Il Morbillo

L’agente infettivo causa del morbillo è un virus genere Morbillivirus della Famiglia Paramyxovirus estremamente contagioso, basti pensare che in epoca prevaccinazione la quasi totalità della popolazione contraeva il morbillo. La trasmissione avviene per via aerea e dopo un periodo di incubazione di 7 – 15 giorni compaiono febbre, enantema, raffreddore, congiuntivite, tosse ed infine esantema che si presenta a “nevicata” partendo dalla testa per scendere verso il basso.L’immunità al morbillo dura tutta la vita. Il morbillo è una malattia endemica con picchi epidemici ogni 2 – 4 anni. Nonostante sia considerata una banale malattia esantematica il morbillo può avere gravi conseguenze, basti pensare che il termine morbillo ossia piccolo morbo sta a differenziarlo dal grande morbo ossia il vaiolo. Gli anticorpi IgM compaiono con l’esantema e durano 3 – 4 settimane mentre gli anticorpi di classe IgG compaiono 7 – 12 giorni dopo l’esantema e permangono per tutta la vita. Sia le IgG che le IgM anti morbillo non sono in convenzione con il Servizio Sanitario Non necessitano di digiuno Non necessitano di appuntamento La metodica di esecuzione è immunometrica Il tempo di esecuzione è di 5 giorni lavorativi